Ortodonzia fissa Vestibolare "ferretti"

L'ortodonzia fissa vestibolare è utilizzata da sempre per il trattamento dei maggiori problemi ortodontici. Si tratta dei cosiddetti "ferretti o piastrine" applicati sulla superficie esterna dei denti; possono essere di acciaio o in materiale estetico (tipo ceramico o zaffiro). Sono la scelta più comune per il trattamento di adolescenti ed adulti.

L'ortodonzia "invisibile" o linguale

L'ortodonzia chiamata "invisibile" è un tipo di apparecchio fisso detto "linguale", poiché montato sulla superficie interna dei denti.
La realizzazione dell'apparecchio avviene attraverso processi digitalizzati per creare il risultato finale individualizzato. Viene usato per il trattamento dei casi complessi in pazienti adulti che, per diverse esigenze, vogliono che non si veda nulla mentre portano l'apparecchio. Tutta la macchina è dietro e mentre lavora nessuno la vede! Necessita di un operatore esperto per la gestione del trattamento.

Allineatori ortodontici "invisibili"

Gli allineatori "invisibili" sono delle mascherine trasparenti che, applicate 22 ore al giorno (tolte solo durante i pasti) e cambiate in successione, portano ad un risultato estetico efficiente. Il trattamento viene stabilito attraverso un piano di cura impostato dal medico in base al singolo caso, attraverso un processo digitalizzato.
Dato che l'apparecchio è rimovibile, la collaborazione del paziente è fondamentale per una buona riuscita del trattamento.

Ortodonzia per il Bambino

L'ortodonzia intercettiva si occupa, come dice il termine, del trattamento delle malocclusioni e delle dismorfosi dento-facciali in età pediatrica.
Durante la crescita del bambino, possono intervenire dei fattori ambientali come la perdita precoce di uno o più denti, le abitudini viziate (utilizzo del ciuccio per troppo tempo, suzione del dito, deglutizione infantile), fattori familiari e genetici che possono portare a un alterazione della crescita delle ossa mascellari.
Le conseguenze di un alterato sviluppo possono dare problemi funzionali ed estetici che, in età adulta richiedono trattamenti ortodontici complessi e a volte trattamenti combinati con la chirurgia.

Conosci la respirazione orale nei bambini? Ecco perché intervenire.

L'importante è effettuare una visita tempestiva dall'ortodontista per un consulto, che permetta di valutare la situazione e decidere di intervenire con un apparecchio o educare l'abitudine viziata o attendere e monitorare la crescita.
In molti casi, tuttavia, il pediatra è il primo medico a visitare il bambino, individuare un eventuale problema e ad inviare il piccolo paziente all'osservazione dell'ortodontista.

L'ortodonzia intercettiva si prefigge, dunque, di "intercettare" i problemi e i fattori che influenzano la crescita, e di rimettere quest'ultima, come si dice, sul "binario" giusto. Attraverso l'utilizzo di apparecchi fissi o mobili individualizzati che, scelti in base alla problematica del bambino, dopo una corretta diagnosi da parte del medico, con una buona collaborazione del piccolo paziente e dei genitori, porteranno sicuramente ad un ottimo risultato!

Prenota ora la tua visita di controllo oppure scopri gli altri servizi di odontoiatria!