L'urologia è la branca specialistica medica che valuta le patologie a carico dell'apparato urinario maschile e femminile e degli organi genitali maschili esterni.
Insieme all’andrologia e alla ginecologia, completa le specializzazioni di Etruria Medical Center dedicate a quest’area del corpo.

Tra le principali patologie ci sono i tumori dell'apparato urinario e riproduttivo maschile, tra cui il tumore della prostata; i disturbi della minzione e la calcolosi urinaria. La visita dell’urologo, indolore e non invasiva, serve anche per diagnosticare e monitorare malattie e disturbi come: infezioni, prostatiti, incontinenza, disfunzioni sessuali, cancro della vescica e dei reni.

Vuoi prenotare una visita urologica? Chiama il 0761 514237 o compila il modulo di contatto!

Trattamenti


Esami urologici femminili:

  • Prolasso della vescica
  • Cancro della vescica, del rene o delle ghiandole surrenali
  • Cistite interstiziale
  • Calcoli renali
  • Vescica iperattiva
  • Infezioni urinarie (IVU
  • Incontinenza urinaria

 

Esami urologici maschili:

Gli uomini dovrebbero fare una serie di controlli periodici, differenti a seconda dell'età del paziente.

  • Alla nascita, il neonatologo e il pediatra dovrebbero accertare che la sede dei testicoli sia nello scroto e che lo sbocco del meato uretralesia normalmente in cima al glande e non in una posizione anomala (ipospadia o epispadia);
  • A 2 anni di età, un esame della regione fra l'inguine e lo scroto, per rilevare idrocele, ernia, testicoli ritenuti in alto;
  • In età pediatrica, per i disturbi minzionali legati a questa età;
  • Fra gli 8-10 anni, in particolare per il varicocele, più frequente al testicolo sinistro, che potrebbe creare problemi di infertilità;
  • Fra i 16-20 anni, per frenulo corto, pene deviato sul suo asse principale (griposi) e per anomalie genitali maschili;
  • Fra i 20 e i 30, per valutare turbe andrologiche, come l'eiaculazione precoce;
  • Fra i 40 e i 50, controllo dell'antigene prostatico specifico (PSA) totale e libero nel sangue, controllo urologico della prostata ogni 12 mesi, in particolare se si hanno parenti affetti da tumore prostatico, segno di una possibile predisposizione genetica.

I nostri medici di Urologia